Nuove società sportive

L'affiliazione

L’art. 5 dello Statuto del CSI stabilisce che “sono soci del Centro Sportivo Italiano le società e le associazioni sportive che, condividendone le finalità e i progetti, ottengono l’affiliazione al C.S.I.” Le società che aspirano al riconoscimento ai fini sportivi devono essere costituite come società o associazioni sportive dilettantistiche in conformità a quanto richiesto dalla legge. L’affiliazione, pertanto, è l’atto con cui le società sportive e le associazioni (di seguito indicate società sportive) aderiscono al CSI e ne diventano soci a tutti gli effetti. Le Società sportive devono indicare nel Mod. 1/T le discipline sportive e le attività non istituzionali che intendono effettivamente svolgere nel CSI nel corso dell’anno associativo. Le Società sportive possono indicare sulla tessera dei propri tesserati solo le attività e discipline sportive precedentemente da loro indicate sul Mod. 1/T.

Durata dell’affiliazione

Le società sportive possono affiliarsi al CSI per il nuovo anno sportivo a partire dal 1 settembre; l’affiliazione scade a livello amministrativo il 31 agosto successivo. Le eccezioni sono le seguenti:

  • Per le società sportive che praticano calcio, calcio a 7 e calcio a 5 l’affiliazione decorre dal 1 luglio al 30 giugno
  • Per i circoli culturali sportivi in parrocchia e per i circoli ordinari l’affiliazione può decorrere dal 1° settembre al 31 agosto oppure dal 1° gennaio al 31 dicembre a seconda di quale durata sceglie il circolo al momento della sua iscrizione al CSI, basando la propria opzione sulla opportunità di scegliere il periodo di validità della tessera PR, CR tra anno sportivo e anno solare.
  • Per le società sportive che praticano il ciclismo, cicloturismo, la vela, lo snowboard, le contrade, lo speed down e il nordic walking l’affiliazione decorre dal 1 gennaio al 31 dicembre.
  • Per le società sportive che praticano l’Atletica Leggera l’affiliazione decorre dal 1 novembre al 31 ottobre.

Requisiti necessari per l’affiliazione al CSI
 
  • Domanda di affiliazione
L’art. 6 dello Statuto, poi, stabilisce che le domande di affiliazione delle società sportive al CSI devono essere presentate al Comitato territoriale competente, sottoscritte dal legale rappresentante e corredata dall’atto costitutivo e dallo statuto.
  • Numero minimo di tesserati
Tra i requisiti richiesti, la società deve avere un numero di tesserati non inferiore a 10, tra i quali devono essere presenti il Presidente (legale rappresentante) e almeno 2 altri consiglieri del direttivo, tesserati con tessera ordinaria AT o SO. L’organo direttivo della società affiliata deve essere composto da maggiorenni e, per le Associazioni sportive dilettantistiche, da almeno 3 dirigenti tra i quali il presidente.
  • Statuto e atto costitutivo
Devono registrare lo Statuto e l'Atto costitutivo le società che intendono ottenere il riconoscimento ai fini sportivi attraverso l’iscrizione al Registro nazionale delle ASD presso il CONI (e pertanto avvalersi della normativa di cui alla legge 460/98 nonché per usufruire delle agevolazioni fiscali dell’art.90 della L.289/02). Diversi enti locali, inoltre, richiedono lo Statuto registrato per la concessione di contributi e/o impianti sportivi.
  • Incompatibilità
Un tesserato non può far parte del Consiglio direttivo in più di una Società sportiva, che svolga le medesime discipline sportive ai sensi dell’art. 90 della legge 289/02.

Il fascicolo della società sportiva

Ogni Comitato deve formare un fascicolo per ogni società sportiva affiliata; tale fascicolo deve contenere i documenti principali della storia della società sportiva, quali:
  • copia dell'atto costitutivo della società
  • copia dello statuto
  • la fotocopia del codice fiscale della società sportiva
  • copia dei verbali delle assemblee che eleggono o rinnovano gli organi della società
  • copia di ogni altro documento utile per conoscere la storia e la vita della società

Riconoscimento ai fini sportivi delle ASD

La vigente normativa prescrive che le Società Sportive, per potere godere dello speciale regime fiscale previsto per le Associazioni Sportive Dilettantistiche, devono ottenere il riconoscimento ai fini sportivi. Tale riconoscimento viene dato dal CONI con le procedure previste dal Registro delle Associazioni Sportive Dilettantistiche. La Presidenza nazionale trasmette al CONI per il riconoscimento solo le Società sportive in regola con la normativa, dotate di Statuto, in possesso del Codice fiscale e complete di tutti i dati richiesti. La procedura di iscrizione al registro delle ASD è descritta nella sezione "Registro nazionale ASD".